biografia

Fotografo, grafico, web designer, soundmaker.

Da sempre interessato alla sperimentazione sulla commistione dei linguaggi, dopo una lunga attività professionale nel settore della comunicazione pubblicitaria, intraprende un percorso personale alla ricerca di uno sguardo decentrato, orientato verso l’attenzione periferica all’eventualità del dettaglio nell’istante esatto in cui si compie.
L’oggetto d’indagine dei suoi lavori fotografici emerge progressivamente, è rintracciabile nello scarto fra l’avvenimento e la sua percezione.
Fra le sue produzioni, un’attenzione particolare è rivolta a forme di racconto visivo non lineare, che trovano la loro espressione naturale nel formato libro. Crea STOOKS, un marchio/concept per libri fotografici che associano indagine visiva e realtà di eventi, esperienze, persone, ambienti e architetture.
Progetta e realizza siti web, corredi grafici e iconografici per eventi e per comunicazioni istituzionali.
Numerose le sue esperienze di lavoro visuale e sonoro, spesso in tempo reale, in collaborazione con realtà affermate della ricerca teatrale e performativa.

biography

Photographer, graphic and web designer, soundmaker.

Always been interested to experimentation in mixing up languages, after a long professional activity in advertising communication, he undertakes a personal path in search of a decentralized look, toward a peripheral attention to detail in the very moment it happens to be.
The object of investigation of his photographic works progressively emerges, it is traceable in the gap between the event and its perception. In his productions, a particular attention is turned to forms of visual non linear stories, that find their natural expression in the book format. He creates STOOKS, a concept brand for photographic books that put together visual research and  reality concerning events, experiences, people, environments and architectures.
He designs and realizes websites, graphic and iconographic layouts about events and institutional communications.
He runs many experiences of visual and sound works, often live,  in cooperation with several accomplished entities in theatre and performative research.

note

Indagare la distanza tra il ritmo dello scorrere del tempo e la sua percezione, genera sempre un’ampia possibilità di errore. Credo sia realmente questo il centro del mio interesse. Produrre immagini mai esistite in quanto tali nella realtà, mai obiettive. Arrestare e comprimere tempi che rasserenino ciclicamente e provvisoriamente la tensione fra il controllo e il disorientamento. Forme, linee e toni diventano puri strumenti di decodifica, da ricercare ogni volta, nel momento esatto dello scatto.

notes

Investigating the distance between the rhythm of the passing of time and its perception, always it generates a large potential for error. I think this is really the focus of my interest. Producing images never really existed in reality, never objective, arrested and compressed  times, that soothe cyclically and provisionally soothe the tension between  control and disorientation. Shapes, lines and tones become pure decoding tools, to be everytime researched, in the exact moment of shooting.